Blog: http://Surrealismo.ilcannocchiale.it

SALVADOR DALÌ, L'INFEDELE

Salvador Dalì, uno dei più grandi artisti della storia, potrebbe essere la prossima vittima della censura islamica. Sotto inchiesta è finito un suo quadro poco conosciuto, intitolato "Maometto agli inferi", che il geniale artista catalano avrebbe dipinto ispirandosi alla Divina Commedia di Dante Alighieri, più precisamente al canto XXVIII. L'opera è stata definita delirante e intollerabile e per questo è stata oggetto di una fatwa: http://oumma.com/article.php3 ?id_article=1910 La fatwa colpisce anche il famoso passaggio del canto XXVIII (versi 28-36), quello in cui Dante inserisce Maometto nel suo Inferno. Non dimentichiamo che l'Islam ha già preteso e ottenuto la censura di un pezzo teatrale di Voltaire, intitolato "Fanatisme ou Mahomet le prophète". Nessun teatro può rappresentare questa opera di Voltaire. La censura cominciò nel lontano 1994, quando il Théâtre de Carouge, che voleva mettere in scena il pezzo di Voltaire, si era visto annullare tutti finanzimenti e alla fine dovette annullare le rappresentazioni.

Pubblicato il 15/2/2006 alle 20.38 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web