Blog: http://Surrealismo.ilcannocchiale.it

Rosa Meditativa


Meditative Rose - Salvador Dali, 1958. - oil on canvas - 36 x 28 cm - Mr. and Mrs. Arnold Grant Collection, New York
Le rose appaiono in molte opere di Dalì. Negli anni trenta fece molti dipinti di donne le cui teste erano formate da rose. Dalì utilizza la rosa come un simbolo della sessualità femminile. "L'uomo invisibile" (1929-32) include due donne parzialmente nude con rose che appaiono dove dovrebbero essere il loro lombi. Nel 1930, Dalì utilizzò questa immagine in un modo più definito, dipingendo una donna con rose sanguinanti che uscivano dai suoi lombi. Per Dalì, la rosa rappresenta la mestruazione e gli organi riproduttivi della donna.
"La Rosa Meditativa" ha una struttura in comune con "Portrait of Gala with the Rhinocerotic Symptoms (1954)". In entrambi i dipinti c'è una vivida rosa rossa che fa da contrasto con il cielo blu. Nella Rosa Meditativa si può vedere una piccola goccia di acqua su un petalo del fiore, dettaglio di un realismo impressionante.  Un vero capolavoro.

Pubblicato il 23/10/2005 alle 14.9 nella rubrica Salvador Dali.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web