Blog: http://Surrealismo.ilcannocchiale.it

La Persistenza della Memoria



SALVADOR DALI - La Persistenza Della Memoria 1931

Oil on canvas, 24 x 33 cm - The Museum of Modern Art, New
York.

In questo dipinto Dalì introduce per la prima volta i suoi orologi molli. Dalì disse che gli orologi molli non sono altro che il formaggio Camembert dello spazio e del tempo; tenero, solitario, critico-paranoico. In queste condizioni, la percezione del tempo e dello spazio e il comportamento delle memorie acquistano soffici forme che si adattano alle circostanze.

Venti anni più tardi con la "Disintegrazione della Persistenza della Memoria" (1952), Dalì distrusse completamente queste immagini e queste idee. Dopo aver visto gli effetti distruttivi dell'utilizzo dell'energia atomica, Dalì decise che tempo e spazio non potevano più adattarsi alle circostanze, questa attenuante non poteva più esistere.


La Disintegrazione della Persistenza della Memoria
Salvador Dali, 1952-54 -   The Salvador Dalí Museum (Reynolds Morse Colection), St Petersburg, Fl, USA.


Pubblicato il 22/10/2005 alle 19.27 nella rubrica Salvador Dali.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web